detrazioni fiscali intermediazioni immobiliari

Detrazioni fiscali Irpef, ecco come scaricare le spese di intermediazione immobiliare

Tra le varie opportunità riconosciute dal legislatore fiscale agli acquirenti di una prima casa, vi è anche quella di poter portare in detrazione Irpef le provvigioni che vengono pagate alle agenzie immobiliari o agli intermediari. In altri termini, i costi di intermediazione che il soggetto acquirente ha sostenuto possono contribuire ad abbassare il livello di imposte pagate sulla dichiarazione dei redditi, sebbene – come vedremo – non in misura integrale. Continua a leggere Detrazioni fiscali Irpef, ecco come scaricare le spese di intermediazione immobiliare

report residenziale italia OMI

Mercato residenziale in Italia, compravendite in crescita del 3,8% nel II trimestre 2017

Gli ultimi dati forniti dall’OMI sostengono che il mercato residenziale italiano sarebbe cresciuto ancora, nel II trimestre 2017, pur in rallentamento rispetto a quanto riscontrato nel corso del primo quarto dell’esercizio. Le statistiche dell’osservatorio dell’Agenzia delle Entrate evidenziano infatti come le compravendite abitative tra aprile e giugno siano state pari a 145.529 unità, con un balzo di più di 5.000 unità rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un incremento del 3,8% che – tuttavia – manifesta un concreto rallentamento rispetto al + 8,6% a/a del trimestre precedente. Continua a leggere Mercato residenziale in Italia, compravendite in crescita del 3,8% nel II trimestre 2017

rendita catastale

Cala la rendita catastale dello stock immobiliare italiano

Gli ultimi dati OMI pubblicati qualche giorno fa (e disponibili integralmente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate) ci comunicano che la rendita catastale complessiva che viene attribuita allo stock immobiliare italiano ammontata – nel 2016 – a 37,1 miliardi di euro, con un 60,8% relativa a immobili di proprietà di persone fisiche (22,6 miliardi di euro) e il restante 39,1% riconducibile a immobili di proprietà di persone non fisiche. Marginale e trascurabile è la rimanete quota (circa 30 milioni di euro, lo 0,1% del totale) in capo ai beni comuni censibili. Continua a leggere Cala la rendita catastale dello stock immobiliare italiano

Compravendite abitazioni, continua a crescere l’immobiliare italiano

Nel primo trimestre del 2017 nel mercato immobiliare residenziale italiano sono state compravendute 122 mila abitazioni, quasi 10 mila in più rispetto a quanto non fosse avvenuto nello stesso periodo del 2016, con conseguente crescita dell’8,6%. Sebbene la spinta riscontrata nella prima parte dell’anno sia stata parzialmente ridimensionata rispetto ai valori dei rialzi rilevati nel corso del 2016 (anche superiore al 20% nei primi due trimestri), il numero di abitazioni continua a dirigersi positivamente su livelli ante-crisi, fornendo un’ottica valutativa di maggiore maturazione dell’immobiliare tricolore. Continua a leggere Compravendite abitazioni, continua a crescere l’immobiliare italiano

mercato immobiliare italiano 2016

Mercato immobiliare italiano, nuovi segnali positivi da compravendite e prezzi

Il mercato immobiliare italiano continua a fornire segnali positivi sul fronte delle compravendite e – finalmente – su quello dei prezzi. Stando agli ultimi aggiornamenti forniti dall’Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate, infatti, nel corso dell’ultima parte del 2016 il mercato residenziale – non residenziale avrebbe continuato a crescere a tassi positivi, facendo segnare una variazione tendenziale sul totale delle compravendite pari al 16,4% nel suo complesso, e del +15,2% per il solo residenziale. Continua a leggere Mercato immobiliare italiano, nuovi segnali positivi da compravendite e prezzi

Vuoi ricevere la Guida gratuita per Vendere Subito Casa?
Abbiamo preparato un E-Book che ti illustra i passaggi fondamentali se devi vendere casa.
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy